Riapertura dei parchi a tema

Vacanze parchi a tema: i N°1 del divertimento su misura

Riapertura dei parchi a tema

Disneyland Shangai
Potresti aiutare i tuoi amici condividendo questo contenuto!

Riapertura dei parchi a tema, forse ci siamo.

Finalmente pare che sia arrivato il tanto atteso momento: la riapertura dei nostri cari e amati parchi divertimento. Finalmente sembra che torniamo a respirare di nuovo aria di normalità.

Sia ben chiaro: ci troviamo a vivere un momento delicato in cui la ripartenza di tutte le attività è legata esclusivamente all’andamento dei contagi e questo vale anche per la riapertura dei parchi a tema.

Alcuni di essi hanno già divulgato comunicati stampa, mentre altri sono più cauti.

Salvati questa pagina perché ti aggiorneremo man mano che ci saranno novità.

Iniziamo!

Le prime riaperture: Disneyland Shangai, Europa Park e Cinecittà World

Le prime riaperture certe sono appunto Disneyland Shangai ed Europa Park.

Il parco Disney cinese proprio oggi ha riaperto i suoi battenti con precise regole per scongiurare i possibili contagi come distanziamento sociale e mascherine; per evitare assembramenti lo spettacolo ‘Disney Illuminations’ non si svolgerà.

Le attrazioni prevederanno lontananza tra i visitatori del parco, sia per la fila che per quanto riguarda l’attrazione stessa (vige la regola ‘una fila si e una fila no’).

Lo stesso vale anche per i ristoranti: un tavolo si e un tavolo no, potrà essere occupato.

Europa Park, il più famoso parco tedesco e più grande parco europeo, come riportato dal sito, riaprirà i propri ristoranti a partire dal 18 maggio, mentre dal 29 sarà possibile soggiornare sia negli hotel che entrare all’interno del parco.

Anche qui vigono le stesse regole del parco Disney come distanza minima di 1,50 metri tra le persone, obbligo di mascherina negli spazi al chiuso e cancellazione di ogni spettacolo o evento che possa portare ad assembramenti di persone.

Inoltre saranno ammessi solo i biglietti con data fissa acquistabili online a partire dal 16/5/2020 (lo stagionale a data aperta potrà però essere convertito).

Rimarrà chiuso invece, fino a data da destinarsi, il parco acquatico Rulantica.

Cinecittà World invece riporta come data di apertura il 30 maggio, ma nessuna indicazione viene data per quanto riguarda le misure adottate.

Europa Park

Riapertura dei parchi: i parchi senza data ma con misure definite

Tra i parchi che non hanno ancora stabilito una data certa ma hanno definito politiche ben precise svetta il parco Gardaland, il parco n°1 italiano.

Quel che è certo è che gli ingressi al parco saranno a numero chiuso e i biglietti possono essere comprati solo online con data stabilita e coloro che sono in possesso di biglietti speciali, sono comunque tenuti a prenotare la loro visita al parco.

Ancora una volta il distanziamento tra gli ospiti del parco la farà da padrone, sia per quanto riguarda l’ingresso alle attrazioni che per quanto riguarda il posto a sedere nei ristoranti.

Gli spettacoli previsti al chiuso invece, si svolgeranno all’aperto.

Magicland, il famoso parco laziale si dice pronto per la riapertura, previa comunicazione per il via libera dei lavori di organizzazione che vedranno impegnato tutto lo staff nel training per poter soddisfare i requisiti anti Covid.

Gardaland Park Shaman

Mirabilandia non emana comunicati degni di particolare nota se non che tutto lo staff sta seguendo con attenzione l’evoluzione della situazione nazionale.

Gli altri parchi europei e i parchi di Dubai

Per quanto riguarda i parchi di maggior rilievo europeo come Portaventura World, Efteling e i vari parchi Legoland (Danimarca, Germania e Inghilterra), nessuna presa di posizione è stata determinata.

I parchi di Dubai verranno riaperti quando ci saranno i presupposti sanitari.

Riapertura dei parchi Disney

Infine proprio perché fanno categoria a se, abbiamo lasciato i parchi del gruppo Disney.

Come abbiamo detto, l’unico che ha dato il via nuovamente alle danze è il parco di Shangai, le cui misure preventive sono state prese come modello dall’altro parco cinese, Hong Kong Disneyland

Per gli altri parchi si stanno pian piano definendo le riaperture.

Non si sa ancora quando riaprirà Tokyo Disney Resort ma di sicuro si sa fino a quando rimarrà chiuso, ovvero almeno fino al 31 maggio, data definita dal governo giapponese come termine dello stato d’emergenza.

Disneyland Paris ha cancellato tutte le prenotazioni fino al 14 luglio. Che sia forse intorno a questi giorni una possibile riapertura?

Anche il Walt Disney World Resort si sta mettendo in moto per accogliere nuovamente i propri ospiti: verranno accettate prenotazioni a partire dal 1° luglio in avanti. In ogni caso, Disney Springs, l’area dedicata allo shopping del Walt Disney World Resort sta partendo con una riapertura graduale.

(Potrebbe anche interessarti tutta la nostra sezione di articoli sul parco Disneyland Paris)

Guarda il video della cerimonia di riapertura

Si sta ripartendo ma con la giusta cautela

Fermo restando che la priorità sia quella sanitaria, come avrai visto la voglia di ricominciare e ripartire è forte e presente in ogni parco tematico del mondo come del resto lo è in ogni cittadino del mondo.

Tutto sta da ora in avanti adottare le dovute regole e rispettarle, aspettando pazientemente che arrivi il vaccino.

Bloccare il contagio sta nella responsabilità di ognuno di noi.

http://www.vacanzeparchiatema.com


Stai progettando la tua vacanza ai parchi? Chiedi a noi